Colore indaco: la tinta del 2019, mai banale

Colore indaco

Colore indaco: la tinta del 2019, mai banale

13 Luglio 2018 Informazioni e news

Tra i colori di tendenza previsti per il 2019, ritorna in auge una particolare sfumatura del blu e del viola: il colore indaco. Si tratta di una tinta davvero elegante che, per la cromoterapia, è simbolo di spiritualità ed empatia. Dunque, quale colore può essere più indicato per un lieto evento?  In caso di matrimonio civile, l’indaco potrebbe essere adatto sia per l’abito della sposa sia per il vestito o gli accessori delle damigelle. In Chiesa questo colore sarà perfetto anche dettagli e addobbi floreali.

L’indaco per le spose: il colore dell’eleganza

Oltre ad essere un colore molto delicato, l’indaco per le spose, è tra i più eleganti dello spettro cromatico. Questa sfumatura di blu-viola, infatti, è capace di rendere qualsiasi occasione, soprattutto quella nuziale, una favola davvero romantica. Tuttavia, è sempre bene scegliere con cura il contesto giusto in cui far prevalere questa tinta.  Il consiglio, pertanto, è quello di preferirla per gli accessori e anche per l’abito da sposa, purché si opti per linee semplici.

Un matrimonio boho chic

Solitamente l’indaco è tipico di un matrimonio in stile boho chic. In questi casi, la wedding planner ha la possibilità di giocare con molti elementi decorativi che, appunto, richiamano temi un po’ più vintage – bohémien. Uno dei punti forti del boho chic è quello di essere uno stile stravagante: gli sposi, infatti, possono sbizzarrirsi sulla scelta degli accessori, dal basco al cilindro per lo sposo, alle coroncine o ai braccialetti di fiori per la sposa.

Fiore lilla per un bouquet molto profumato

Per il bouquet si potrebbe optare per un fiore lilla molto profumato, in quanto non esistono fiori di colore indaco. Tra i fiori che presentano questa tonalità, possono essere presi in considerazione le peonie, i lillà, il lisianthus, la lavanda e il giacinto. Ma attenzione: ognuno di questi fiori dovrà essere adattato al tipo di bouquet: ad esempio lavanda e lillà per un mazzo a cascata, le peonie per un mazzo monocromatico.

Share it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *