Matrimoni stranieri in Italia: la guida per gli sposi

Italia: la guida per gli sposi

Matrimoni stranieri in Italia: la guida per gli sposi

11 Maggio 2018 Informazioni e news

Inglesi, americani e tedeschi sono coloro che più di tutti scelgono il Bel Paese come meta per il loro grande giorno. Le mete più ricercate sono le verdi colline della Toscana, la Campania con la sua Costiera Amalfitana e la Lombardia dove il Lago di Como attira un buon numero di coppie. Insomma, i matrimoni stranieri in Italia sono in continuo aumento. Solo nel 2017 ne sono stati registrati più di 7.000.

Stranieri che si sposano in Italia

Gli stranieri che si sposano in Italia sono mossi da molte motivazioni. Il Bel Paese è ricco di storia, arte e bellezza: quale cornice si presta a essere più romantica e vincente per le proprie nozze? L’Italia offre poi location incantevoli, in grado di soddisfare i gusti più differenti. La Toscana, con i suoi borghi tipici, è perfetta per un matrimonio rustico. Sul Lago di Como, invece, è possibile organizzare un elegante ricevimento in uno dei ristoranti chic del posto. E per gli amanti del mare, la Costa Amalfitana vi garantirà un sicuro scenario da sogno.

Stranieri che scelgono di sposarsi all’estero: come fare al meglio, con l’aiuto di un wedding planner

Per uno straniero, quindi, non c’è nulla di più romantico che sposarsi all’estero. Ma come fare per aggirare l’insidiosa burocrazia italiana e le invalicabili distanze tra il proprio Paese d’origine e la bella Italia? Il consiglio è quello di affidarsi ad un esperto locale. Un wedding planner sarà molto utile: prima di tutto, perché già presente sul territorio in cui il matrimonio verrà celebrato. In secondo luogo perché un professionista del settore si accollerà il compito di occuparsi di tutta la documentazione necessaria.

Sposarsi all’estero: i documenti necessari per sposarsi in Italia

Per sposarsi all’estero i documenti necessari di cui gli sposi dovranno preoccuparsi sono un documento d’identità valido sul piano internazionale – come per esempio il passaporto –, il certificato di nascita e, infine, il nulla osta. Il nulla osta è una certificazione rilasciata dalle autorità del Paese di appartenenza del richiedente; in questo documento viene dichiarata la libertà del soggetto di contrarre matrimonio, in quanto non sussiste alcun tipo d’impedimento. Passaggi fondamentali, di cui non ci si deve dimenticare, sono la traduzione e la legalizzazione del nulla osta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *